Dicono di noi

Cameresi in Marocco, alla conquista della cima più alta dell’Atlante

Dopo il raggiungimento della vetta del Kilimangiaro nel gennaio 2017, quest’anno un variegato gruppo di soci si è cimentato nella conquista della cima più alta della catena dell’Atlante in Marocco…il Jbel Toubkal 4167 m. Il viaggio è terminato tra le dune del deserto e la visita alla colorata Marrakesh.

“Si può fare” di Matteo Gamerro ed escursione in Svizzera con l’Ente Parco del Ticino e Lago Maggiore

Week-end intenso quello del 21-23 Settembre.

Venerdì 21, Matteo Gamerro, nel presentare il suo libro, tratto dalla sua personale esperienza di percorrere un tratto del cammino di Santiago di Compostela a bordo della jolette (una sedia a rotelle tutta speciale), ci ha fatto emozionare, riflettere e capire la bellezza di dire GRAZIE.

Domenica 23, un nutrito gruppo di soci ha percorso i sentieri Svizzeri che dal passo del Lucomagno portano sulla strada per il Gottardo, immersi in splenditi paesaggi autunnali e graziosi laghetti alpini, insieme agli amici dell’Ente Parco del Ticino e Lago Maggiore.

Una serata con Kurt Diemberger

Per festeggiare l’importante traguardo dei 70 anni, il CAI Cameri ha organizzato la serata evento con l’alpinista di fama internazionale Kurt Diemberger. Attraverso le fantastiche immagini presentate, Kurt ha ricordato importanti e salienti momenti della sua carriera alpinistica.

Il CAI Cameri in cima al Kilimanjaro

Un gruppo di nostri soci, attraverso una coinvolgente proiezione ci ha raccontato le gioie e le fatiche provate durante l’ascesa dei 5896 m della montagna più alta d’Africa. La serata è stata emozionante e ricca di sorprese.

Il filo di Arianna

Il socio Fabrizio Frattagnoli, durante la serata ha fatto rivivere attraverso le immagini ed il racconto alcune delle ascese più importanti ed emozionanti della sua carriera di arrampicatore.
.

Aspettando… il Palazzetto dello Sport

Lunedì 15 Settembre 2008, durante i festeggiamenti della festa patronale di Cameri, l’amministrazione Comunale ha presentato il logo del nuovo palazzetto dello sport, inaugurato il 3 Gennaio 2009. Grazie ai nostri soci, Marco Minotti e Marco Rampazzo, che si sono cimentati in una spettacolare calata dal campanile, è stato dispiegato un’enorme striscione con il logo e la data di inaugurazione.

.

Inaugurazione nuova sede sociale

Sabato 10 Maggio 2008, alla presenza delle autorità locali e di numerosi amici, il CAI di Cameri ha avuto il piacere di aprire le porte dei locali della nuova Sede Sociale, importante punto di ritrovo e di informazione per tutti gli amanti della montagna.

.

Avvicinamento alla montagna

La serata, si è svolta a conclusione del progetto, promosso dal CAI e dal Comune di Cameri, di avvicinamento alla Montagna per i ragazzi delle scuole medie/superiori, promosso e svoltosi nei mesi estivi dell’anno precedente. Attraverso le immagini ed i video, i ragazzi hanno potuto rivivere e raccontare ai propri cari le esperienze e le emozioni vissute a contatto con l’ambiente alpino.

.

I predatori del fiume azzurro

Nella suggestiva atmosfera del giardino di Villa Picchetta, sede del Parco del Ticino, è stato proiettato il film naturalistico vincitore del premio “Dragone d’oro 2006” al Festival Internazionale per la Cinematografia Scientifica di Pechino. Il film racconta attraverso immagini spettacolari ed affascinanti la vita nell’ambiente fluviale.

8000 metri di vita

In occasione del sessantesimo anno di fondazione, la Sezione del CAI di Cameri, ha organizzato un evento eccezionale, ospitando, grazie anche al contributo del Comune di Cameri e del Parco del Ticino, l’alpinista di fama internazionale Simone Moro. Nella splendida cornice serale dei giardini di Villa Picchetta, Simone, ha incantato il folto pubblico, con i suoi racconti di vita a 8000 metri dal’altezza. La serata si è conclusa con un ricco ed apprezzato buffet per tutti.

Archivio storico