COME ISCRIVERSI

Chi desideri iscriversi per diventare Socio CAI, può recarsi in sede nelle ore di apertura, con una fototessera e il codice fiscale. Per aderire è necessario compilare l’apposito modulo di iscrizione scaricabile qui di seguito, e versare la quota associativa relativa alla categoria di appartenenza “ordinario, famigliare e giovane ” per l’anno in corso.

CAI Iscrizione socio ordinario.pdf
CAI Iscrizione socio familiare.pdf
CAI Iscrizione socio giovane.pdf


 

QUOTE SOCIALI 2018

L’ Assemblea Nazionale dei Delegati ha deliberato di introdurre la nuova categoria di socio Junior, che riguarda tutti i soci di età compresa fra i 18 e i 25 anni, che pagheranno come i soci familiari. Per il 2018 le quote in atto sono quindi le seguenti:

  • Soci Ordinari € 45.00
  • Soci Familiari € 25.00
  • Soci 18/25 anni € 25,00
  • Soci Giovani € 16.00
  • Secondo figlio giovane € 9.00
  • Nuovi iscritti € 6.00

Recupero bollini arretrati: 50% della quota in atto.
Si intendono giovani i soci che non compiano i 18 anni nell’anno in corso.
Con l’occasione viene rinnovato l’invito ai Soci morosi 2017 affinché non interrompano il loro rapporto con la Sezione e si raccomanda a tutti il tempestivo rinnovo entro il 31 marzo 2018.
Ai soci che hanno raggiunto il compimento degli 80 anni il bollino sarà offerto dalla Sezione.

cai_club-alpino-italiano-01

Perché iscriversi

Iscriversi al Club Alpino Italiano significa entrare in una grande famiglia, che conta oggi più di 310 mila persone in tutt’Italia. Ciò che ci accomuna è la forte passione per la montagna e tutte le attività ad essa legate, lo studio e la tutela degli ambienti naturali, con specifico riferimento al nostro territorio.

Iscriversi al CAI significa non solo accrescere l’esperienza, perfezionare la tecnica, approfondire la cultura, aggiornare le nozioni alpinistiche ed escursionistiche, ma anche ammirare il misterioso mondo della montagna che affascina e attrae per la sua ricchezza ambientale, per la storia e per le tradizioni. Ultimo, ma non per importanza, la possibilità di stringere nuove amicizie.

Divenire soci CAI non vuol dire soltanto usufruire delle agevolazioni che ne derivano, ma anche mettere a disposizione dell’Associazione il proprio impegno affinché tutti possano trarne giovamento, in particolare i più giovani. “Saper fare e stare in cordata” dà la possibilità di acquisire nuovi valori, in un clima di reciproca condivisione.

Coloro i quali si recano in montagna non devono dimenticare che il Club Alpino Italiano si impegna a garantire la sicurezza sui sentieri, con mirati interventi di manutenzione, qualora necessaria, e si occupa della tracciatura di nuovi percorsi. Inoltre, i rifugi e i bivacchi del CAI, presenti su tutto il territorio italiano, costituiscono un indispensabile punto di riferimento per gli alpinisti, che, se iscritti, possono godere di tariffe agevolate. Da non dimenticare il fondamentale ruolo del CAI nel soccorso, in caso di incidente, grazie al prezioso lavoro dei volontari del Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico (CNSAS), che ogni anno salva numerose vite. Infine, il CAI svolge un’importante attività di tutela e difesa dell’ambiente, molto importante per gli amanti della montagna.

Tutti i soci usufruiscono dei seguenti vantaggi:

  • Trattamento preferenziale nei rifugi del Club e in quelli esteri aderenti all’U.I.A.A.;
  • Utilizzare materiale tecnico, bibliografico, fotografico, cinematografico e geografico degli Organi Tecnici Centrali (OTC), delle Sezioni e delle Sottosezioni;
  • Essere ammessi alle Scuole e ai Corsi istituiti dagli Organi Tecnici Centrali, dalle Sezioni e dalle Sottosezioni, (Alpinismo, Alpinismo Giovanile, Sci-Alpinismo, Arrampicata e Speleologia)  e a tutte le manifestazioni da esse organizzate con eventuali sconti (gite, escursioni, conferenze, mostre, proiezioni);
  • Copertura assicurativa che prevede il rimborso di eventuali spese di soccorso (anche all’estero) e il contributo nelle spese mediche, secondo i massimali in vigore (clicca qui per vedere il regolamento delle assicurazioni);
  • Ricevere le pubblicazioni periodiche curate dalla Biblioteca Nazionale del CAI, dalle Sezioni e dalle Sottosezioni.